Pagine

giovedì 28 marzo 2013

Casa di Dante - 30 marzo - Firenze

Sabato 30 Marzo 2013 alle ore 17,00

La S.V. è cortesemente invitata all’ inaugurazione della

Mostra di pittura e scultura
degli Artisti :

Alessandro  Bargellini
Andrea  Bazzechi
Giovanni  Chilleri
Anna  Fazzi
Paolo  Lantieri
Franco  Margari
Simonetta  Occhipinti
Patrizia  Pezzatini
Roberto  Romoli
Andrea  Simoncini
Connie Solari
Giovanna  Ugolini

Dal 30 Marzo all’ 11 Aprile 2013
La Galleria rimarrà chiusa Domenica 31 Marzo e Lunedì 1 Aprile , 
aperta Lunedì 8 Aprile 2013
Orario di Galleria : 10,00 -12,00 e 16,00-19,00


info: La Segreteria
Società delle Belle Arti
Circolo degli Artisti “Casa di Dante” - Firenze
Via Santa Margherita, 1 – 50122 Firenze

domenica 24 marzo 2013

Paola De Rosa - 23 marzo - 26 maggio - Gualdo Tadino


A Gualdo Tadino (Pg), mostra diffusa di Paola De Rosa: Via Crucis d'Invenzione e Nature morte
In mostra, dal 23 marzo al 26 maggio 2013, al Museo Civico Rocca Flea e al Museo della Ceramica Casa Cajani

Paola De Rosa. Via Crucis d'Invenzione
Museo Civico Rocca Flea - Gualdo Tadino (Pg)
Dal 23 marzo al 26 maggio 2013

Dal 23 marzo al 26 maggio 2013, la Città di Gualdo Tadino (Pg), nel Museo Civico Rocca Flea, alla vigilia della settimana Santa, tanto ricca di eventi legati alla Pasqua, accoglie la Via Crucis d'Invenzione di Paola De Rosa, pittrice romana, architetto.
Le 14 stazioni che compongono la Via Crucis
d'Invenzione sono 14 nature morte costruite a partire da una matrice spaziale che prende a prestito pezzi delle Carceri d'Invenzione del Piranesi. Maglie, griglie, contenuti e immagini simboliche si compongono 14 volte e per 14 volte il pensiero è rivolto alla Passione di Gesù.

http://www.paoladerosa.com/mderosa_crucis.htm


Paola De Rosa. Nature morte
Museo della Ceramica Casa Cajani - Gualdo Tadino (Pg)
Dal 23 marzo al 26 maggio 2013

In contemporanea, al Museo della Ceramica Casa Cajani, in una sorta di mostra diffusa, è allestita la mostra “Paola De Rosa. Nature morte” dove sono esposte 12 nature morte, realizzate nel biennio 2009 – 2011, che offrono uno spaccato dell'attività pittorica fin qui svolta.
In queste opere, il vero - fatto di oggetti spesso cavi, di immagini, di parole, di ombre - e il suo contenitore - lo spazio - vengono proiettivamente immaginati sulla tela secondo punti di vista quasi mai in equilibrio ma in tensione diagonale o addirittura capovolti, per raccontare titoli che hanno la presunzione di riguardare l'uomo e il suo divino. E il colore diventa materia con cui costruire lo spazio.

http://www.paoladerosa.com/mderosa_morte.htm


INFORMAZIONI
Paola De Rosa. Via Crucis d'Invenzione
Luogo: Museo Civico Rocca Flea - Gualdo Tadino (Pg)
Via della Rocca
Periodo: dal 23 marzo al 26 maggio 2013
Orari: venerdì, sabato, domenica e festivi 10.00-13.00 / 15.00 - 18.00

Paola De Rosa. Nature morte
Luogo: Museo della Ceramica Casa Cajani - Gualdo Tadino (Pg)
Periodo: dal 23 marzo al 26 maggio 2013
Orari: sabato, domenica e festivi 10.00 - 13.00 / 15.00 - 18.00

A cura di: Polo Museale Città di Gualdo Tadino
Con il patrocinio del: Comune di Gualdo Tadino
Realizzato con: il contributo della Regione Umbria - Consiglio Regionale
Info: Polo Museale Città di Gualdo Tadino info@roccaflea.com - tel: 075 9142445

venerdì 22 marzo 2013

Daniela Caciagli - 23 marzo - 7 aprile - Castiglioncello

Alla Galleria d'arte 
"In Villa" 
 la personale di
Daniela Caciagli
 "As you like it"
(William Shakespeare)    
Dal 23 marzo al 07 aprile 2013 
Vernissage 23 marzo ore 18.00



Sabato 23 marzo 2013 alle ore 18.00, presso Galleria d’Arte “In Villa” in via G. Biagi 17/19 a Castiglioncello (Li), si inaugura “As you like it”, mostra della pittrice Daniela Caciagli.
L’artista - nata a Bibbona (Li) - ha all’attivo un nutrito curriculum espositivo, con personali e rassegne in tutta Italia e all’estero. E’ stata finalista al prestigioso Premio Arte Mondadori nelle edizioni del 2007 e del 2010.
Protagonista di una serie di personali nei più importanti musei in varie città della Lituania, tra cui la capitale Vilnius per tutto l’anno 2012.
Nei suoi dipinti ad olio e acrilico, Daniela Caciagli cerca di plasmare la realtà e di farla immaginare in continua mutazione, creando libere associazioni fantastiche di frammenti di vita quotidiana, in cui i riferimenti spazio-temporali  appaiono sfumati. Vibrante è l’uso dei cromatismi: il colore è il vero elemento generatore della forma, la modella e la controlla per comunicare una non banale riflessione sul destino, imperscrutabile, che caratterizza ogni essere umano.
La mostra è organizzata dalla Galleria “In Villa” di Castiglioncello ed è corredata di catalogo con testo critico di Chiara Di Cesare. Rimarrà aperta fino al 07 aprile 2013, tutti i giorni 10.00 - 12.30 e 15.30-19.30, chiuso il martedì. 

info: fisso 0586759077, mobile 3482831224
 

La PASQUA Di JOHANN SEBASTIAN BACH -24 MARZO - Firenze

LA PASQUA DI JOHANN SEBASTIAN BACH

L'Arte della Fuga (bwv 1080)

Omaggio della ragione alla fede
nel momento supremo della morte

Ars moriendi
Nuova versione di Mario Ruffini
per orchestra di 14 archi e coro misto
con il Corale bwv 668a
Vor deinen Thron tret ich hiermit

Meditazione teologica di
 S.E.CARDINALE GIUSEPPE BETORI
Arcivescovo di Firenze

BASILICA DI SANTA CROCE
DOMENICA 24 MARZO 2013 - ORE 21.00

Orchestra da Camera
JSB COLLEGIUM MUSICUM ITALIAE
CORO MISTO ENSEMBLE SAN FELICE

Direttore
MARIO RUFFINI

Maestro del Coro
Federico Bardazzi

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili
Diretta Streaming su intoscana.it

giovedì 21 marzo 2013

Franco Margari - Aniconica - 23 marzo-24 aprile - Firenze


Merlino Bottega d'Arteassociazione culturale
Via delle Vecchie Carceri - ex Murate - Firenze


ANICONICA

dipinti di Gianni BELOTTI - Marco BIANCHI - Guglielmo CLIVATI
Paolo FACCHINETTI - Sergio LAZZERINI - Franco MARGARI
Gabriella MASIELLO - Alfa PIETTA - Enrico REDOLFI
 
 
 
 
Inaugurazione: sabato 23 marzo 2013, ore 17.30

Mostra aperta fino al 24 aprile 2013
dal martedì al sabato, orario 17.30 - 20.00, o su appuntamento
Catalogo in galleria

Infoline: 338 3995511
www.merlinobottegadarte.com

Sponsor del vernissageDOLCI & DOLCEZZE
Pasticceria produzione propria - Firenze

mercoledì 20 marzo 2013

Favole a Colori - 22 marzo - Cavriglia

Istituto Comprensivo "D. Alighieri" di Castelnuovo dei Sabbioni - Cavriglia
Comune di Cavriglia. Assessorato alla Pubblica Istruzione
Associazione Opera Viwa
sono lieti di presentare:

LA MUSICA.
NON SOLO IN CLASSE
Matinées per le Scuole e Concerti Serali aperti a tutti
I Edizione



FAVOLE A COLORI
Concerto per bambini di tutte le età
Bim Bum Brass

Carlo Beltrami, tromba - Francesco Meucci, corno
Gianluigi Paganelli, basso tuba - Andrea Trovato, pianoforte

Venerdì 22 marzo 2013, ore 21.00
Teatro Comunale di Cavriglia
ingresso libero

Concerto per bambini con favole Musicali narrate da due Gatti Pigri e un Topo Nasone, adatte ad un pubblico di tutte le età, divertenti e accattivanti per grandi e piccini.
In programma tre composizioni originali:

- “Il Sasso Rotondo” con musiche di David Sanson e testi di Carlo Beltrami
- “Riccardino non si lava”
con musiche di Massimo Zanotti e testi di Carlo Beltrami
- “La favola musicale più corta del mondo” con musiche di Massimo Zanotti e testi di Carlo Beltrami

Il BimBumBrass è un gruppo di soli ottoni (occasionalmente accompagnato da altri strumenti) composto da musicisti attivi nelle più prestigiose istituzioni lirico-sinfoniche italiane (Teatro alla Scala, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Verdi di Trieste, Accademia Santa Cecilia di Roma, etc.). Già docenti nei Conservatori di Milano, Bolzano e Padova, vantano tournées in Europa, America, Africa e Asia, registrazioni per RAI ed incisioni per Decca, Deutsche Grammophone, Virgin, Sony, Nuova Era. Unendo musica e teatro hanno realizzato e prodotto il musical “Il sogno di Mago Merlino”, il divertente spettacolo “Una pizza per il Gran Khan” e altri.
Il loro ultimo lavoro “Favole a Colori” è disponibile anche su CD.

per informazioni
Istituto Comprensivo «Dante Alighieri» - Castelnuovo dei Sabbioni
tel. 055 967013 - e-mail: alighiericastelnuovo@tiscali.it

Associazione Culturale «Opera Viwa» - Bucine
tel. 333 9076217 - e-mail: fabiotaruschio@tiscali.it

Il Console e il Senatore - 20 marzo - Firenze

 "Il Console e il Senatore" 
(Edizioni Sassoscritto) 
mercoledi 20 marzo alle ore 17.30
 



Sala degli Affreschi di Palazzo Panciatichi
via Cavour 4 - Firenze

martedì 19 marzo 2013

MOSTRA INTERNAZIONALE DI DISEGNO E PITTURA “NEL SEGNO DI HERMES” 21 marzo - Firenze


MOSTRA INTERNAZIONALE DI DISEGNO E PITTURA “NEL SEGNO DI HERMES”
Viene inaugurata il 21 marzo al Lyceum Club Internazionale di Firenze e ospita opere di Dolci, Moritz, Weed, Nilsson Ricklund. Ingresso libero.

Disegni preparatori che diventeranno quadri, disegni che sono già opere d’arte concluse. E’ giocata su questo doppio binario la mostra internazionale “Nel segno di Hermes – disegno e pittura” che viene inaugurata giovedì 21 marzo alle 17,30 al Lyceum Club Internazionale di Firenze (Palazzo Giugni Fraschetti, via Alfani 48) e che sarà visitabile fino al 30 aprile in occasione di tutte le iniziative della storica associazione culturale femminile.
L’esposizione, organizzata dalla sezione Arte del Lyceum fiorentino presieduta da Aurora Nomellini, ospita opere di Simona Dolci, Simone Moritz, Charles Weed e Per Elof Nilsson Ricklund. Saranno esposti sia disegni relativi a quadri, alcuni dei quali in esposizione, di cui si potrà apprezzare quindi il procedimento che da una prima idea conduce all’immagine finale, sia disegni che rappresentano opere compiute e autonome.
«Il disegno – si legge nel testo di presentazione della mostra - è un’espressione del linguaggio artistico che può prendere diverse forme: può nascere dall’impressione di un momento, da un’intuizione fugace catturata attraverso un segno veloce. A volte può essere lo strumento per elaborare un’idea, la preparazione per un’immagine complessa che diventa quadro o scultura. Il disegno è anche una forma d’arte in se stessa, autonoma e raffinata, indagine e mezzo d’esplorazione, di conoscenza e d’interpretazione del mondo reale».
«Hermes – continua la presentazione - è il messaggero degli dei, colui che si fa portatore di comunicazione, connessione, contatto. Tale valenza simbolica mette questa figura archetipica in stretta relazione con la nostra contemporaneità. Il dio rappresenta anche il movimento veloce nello spazio come nel pensiero. Anche questa velocità è legata alla modernità. Il disegno è comunicazione, è un linguaggio formale in competizione con le espressioni visive della nostra epoca. Tra le varie forme dell’arte classica è quella più immediata, diretta. Allo stesso tempo è profonda, meditata, lavorata, prodotta dalla mano umana. In questo contesto di cambiamento costante un buon disegno diventa una presenza comunicativa ma stabile e non facilmente consumabile».
Sia all’inaugurazione che nelle altre occasioni di visita l’ingresso alla mostra è libero.
Le attività del Lyceum Club Internazionale di Firenze hanno il sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Per informazioni, Mirka Sandiford, tel.: 055-3249190

M'ILLUMINO DI UN VERSO - 20-21 MARZO - Firenze



Le nove vite di Valentina Cortese - 20 marzo alle ore 20,30

Mercoledì 20 marzo alle ore 20,30 al Cinema Arsenale, si terrà la presentazione del volume “Le nove vite di Valentina Cortese” di Alfredo Baldi, con l’affettuosa partecipazione di Valentina Cortese attraverso un suo messaggio. Seguirà la proiezione del film Giulietta degli Spiriti diretto da Federico Fellini e interpretato dall’attrice.



www.pisacultura.it

domenica 17 marzo 2013

Standpoint 18 marzo - Firenze

Lunedì 18 marzo 2013, ore 20.30

Standpoint
Just Music Trio (Yuri Golo ubev, basso, Fabrizio Spadea, chitarra; Roberto Olzer, piano jazz)
Palazzo Giugni - Via degli Alfani nc. 48 

giovedì 14 marzo 2013

Giampaolo Beltrame - 16 marzo -Impruneta


  Si inaugura sabato 16 marzo 2013, ore 17.00, alla Galleria IAC,  Impruneta Arte Contemporanea, Via Della Croce, 41  Impruneta – (Fi),  la mostra di pittura Evanescenze Opere 1970-1989,  
personale di Giampaolo Beltrame

PRESENTAZIONE CRITICA: Prof.ssa Sonia Salsi

In allegato l’invito e il comunicato stampa

Ringrazio e Vi aspetto numerosi

Loredana Rizzetto
Presidente Associazione Art-Art

cell. 333-7405522
 

Alessandro Tofanelli - 15 marzo - Pisa

 


  Venerdì 15 marzo alle ore 17 presso il Centro Espositivo SMS verrà inaugurata la mostra dal titolo Nel volo del colore. Il Martin Pescatore tra natura e arte, di Alessandro Tofanelli.

www.pisacultura.it

Simone Scopetani - 16 marzo - Firenze

la S.V. è invitata all'inaugurazione della mostra
 
sabato 16 marzo ore 16,30
"LE PROSPETTIVE"
di

Simone Scopetani


Jens Mirrannalti


Zeljko Pavlovic

Circolo degli Artisti "Casa di Dante"
via Santa Margherita 1
50122  Firenze
tel. 055 218402
martedì - domenica 10-12/16-19
chiuso lunedì

Riparte il Futuro - 16 marzo - Firenze


   

 Il 16 Marzo a Firenze "Riparte il futuro" ci sarà! Tu ci sarai?

    La "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie"  è una manifestazione promossa dall'associazione Libera a cui ogni anno partecipano   molte migliaia di persone.
Anche Riparte il futuro parteciperà alla marcia e incontrerà il pubblico al seminario "Con la memoria riparte il futuro", clicca qui per i dettagli dell'appuntamento. 
Saremo anche all'arrivo del corteo con un banchetto dove raccoglieremo le firme contro la corruzione: venite a trovarci!
Di seguito il programma della giornata e la mappa con il percorso della manifestazione.
  • Ore 8:00 i partecipanti si incontrano alla Fortezza da Basso
  • Ore 9:00 partenza del corteo
  • Ore 10:45 arrivo del Corteo allo Stadio Artemio Franchi (Via Pierluigi Nervi)
  • Ore 11:00 Inizio lettura dei nomi delle vittime di mafia sul palco e interventi dal palco
  • Ore 12:45 Inizio esibizione Fiorella Mannoia
  • Ore 15:00 Inizio seminari
  • Ore 17:30 chiusura seminari

SIMON BENETTON -.Vibrazioni spaziali - 16-Marzo-17-Aprile

Galleria Arianna Sartori annuncia con immenso piacere il ritorno del Maestro SIMON BENETTON, che ha deciso di festeggiare con noi i suoi 80 anni, con la mostra "Vibrazioni spaziali".

Sono lieta di invitarLa all'inaugurazione della mostra, Sabato 16 marzo alle ore 17.30 con presentazione del Prof. Floriano De Santi, alla presenza dell'artista, a Mantova in via Ippolito Nievo, 10 (tel. 0376.324260).  
Seguirà cocktail. 

La mostra, a cura di Arianna Sartori, gode della collaborazione di Banca Mediolanum Ufficio dei Promotori di Porto Mantovano.

La personale resterà aperta al pubblico fino al 17 aprile 2013.
Orario: 10.00-12.30 / 16.00-19.30, chiuso festivi

Laura Venturi - 16 marzo-13 aprile - Pisa

Il Liceo Artistico di Pisa
inaugura il Progetto
RUSSOLI OPEN SPACE
INCONTRI   CON IL CONTEMPORANEO
con la mostra 
“SINERGIE”
di
LAURA VENTURI
16 marzo al 13 aprile 2013
Inaugurazione 16 marzo ore 11,30
Orario visite dal lunedì al sabato  ore 9-13
mercoledì pomeriggio ore 15-17
LICEO ARTISTICO RUSSOLI
Via S. Frediano 14-Pisa 
La Vostra presenza è particolarmente gradita
Laura Venturi

mercoledì 13 marzo 2013

Valeria DI Tommaso - 16-26 marzo - Bologna


ELIO DE LUCA - 14 marzo - 4 aprile - Milano

   Il giorno 14 marzo si terra' a 
Milano alla galleria SpaziArti Art unGallery, 
      C.so Buenos Aires, 23
  



l'inaugurazione della nuova mostra del maestro Elio De Luca                           
                                              ELIO DE LUCA 
                         
                              
          " Il cercatore di sogni"
                              
         14 marzo - 4 aprile 2013
                      Inaugurazione giovedi 14 marzo 2013 - ore 18:30

martedì 12 marzo 2013

Inni Sacri - 14 marzo - Firenze


   GLI INNI SACRI DI ‘AD LIMINA COELORUM’: PRESENTAZIONE A FIRENZE CON LETTURE E CANTI
Il libro mistico di Madre Cristina di Gesù Crocifisso viene illustrato, alla presenza dell’autrice, il 14 marzo al Cenacolo di Santa Croce da importanti studiosi e personalità del mondo cattolico. Ingresso libero.

Un volume che raccoglie inni sacri scritti da Cristina di Gesù Crocifisso, alcuni tradotti in greco liturgico alla maniera bizantina da Mauro Agosto e altri in latino da Tuomo Pekkanen. L’ultima tappa, prima del mistico «stato unitivo dell’anima con Dio», del suo Viaggio Santo, iniziato trent’anni fa, che l’ha portata a vivere in un eremo ai piedi del Monte del Carmelo a Potenza.
E’ il libro ‘Ad limina Coelorum’ di Madre Cristina (Edizioni Feeria, Comunità di San Leolino 2012) che viene presentato giovedì 14 marzo, alle 17, nella Sala del Cenacolo di Santa Croce a Firenze (piazza Santa Croce 16), al cospetto dell’autrice, in un incontro in cui, dopo il saluto del Rettore della Basilica Padre Antonio di Marcantonio e della presidente della Fondazione il Fiore Maria Giuseppina Caramella, interverranno oltre agli autori delle traduzioni in greco e latino sopra citati, Carmelo Mezzasalma, Superiore della Comunità di San Leolino e docente di Letteratura poetica e drammatica, e Timothy Verdon, direttore dell’Ufficio Arte sacra e Beni culturali ecclesiastici dell’Arcidiocesi di Firenze nonché storico dell’arte. L’ingresso è libero.
Durante la presentazione sarà Cristina di Gesù Crocifisso stessa a leggere parte dei suoi inni, che verranno poi declamati anche in latino da Tuomo Pekkanen, professore di Lingua Latina all’Università di Helsinki e dal 1989 redattore dei Nuntii Latini della Radio finlandese, e letti e cantati in greco da Mauro Agosto, professore di Lingua Latina presso la Pontificia Università Lateranense e specialista anche in filologia musicale bizantina. Madre Cristina, «laureata in pedagogia con indirizzo filosofico, poeta sacro, innografo, omileta, scrittore di Filotee, esegeta ed ermeneuta delle Sacre Scritture, saggista», ha pubblicato trentatré libri e molti articoli su riviste e quotidiani nazionali ed esteri e ha ricevuto oltre cento premi. Vive in un eremo ai piedi del Sacro Monte del Carmelo e del castello federiciano di Lagopesole, luogo elettivo presso il quale ha elevato per grazia un santuario, consacrato e dedicato al Divin Crocifisso il 14 settembre 2001, meta di pellegrini, giardino di ascesi, di incontro, di silenzio elianico. Il 13 dicembre 2005, per mano di Mons. Agostino Superbo, Arcivescovo metropolita di Potenza - Muro Lucano – Marsico Nuovo, si è consacrata.
«In “Ad limina coelorum” – scrive Madre Cristina - l’anima – udito il comando del Padre, sostenuta dal Figlio, fecondata dallo Spirito, passata per gradi, stati e stadi in numero di quaranta, incontrata la Bellezza, che è Dio, ed esplicitata attraverso le Arti (Inno Sacro, Canto gregoriano, Canto bizantino, lingue bibliche e dei Padri, miniatura, icona) - giunge sulla soglia del Paradiso, Citta di Dio, Mirabile Hierusalem. Dodici le porte e, accanto a ognuna, un angelo e un apostolo; e, su ognuna, una perla e una nota musicale. L’anima bussa ad ogni porta, canta un inno epicletico e di lode, chiede di entrare per godere l’unione mistica con Dio».
Come spiegato nell’introduzione del libro da Mauro Agosto, «questo volume è la tappa di un lungo e articolato cammino interiore che ha condotto negli anni l'autrice attraverso una sorta di ascesi letteraria e mistica insieme» e nei versi di Cristina di Gesù Crocifisso «il lavoro sulla parola non nasconde, anzi esalta e comunica potentemente l’intenso, assiduo lavoro di ricerca del Sé più autentico. I suoi inni traducono l'esperienza spirituale in linguaggio carico di reminiscenze biblico-liturgiche e rimandano al Cristianesimo dei primi secoli».
Il libro è una indagine incentrata su tre temi o figure fondamentali, come emerge anche nel postludium di Mezzasalma: gli angeli, la porta della fede, la scala verso la contemplazione di Dio. E, osserva nella prefazione Antonio Paolucci, ex ministro ora direttore dei Musei Vaticani, «Cristina conosce e sa usare lo splendore “sciamanico” delle parole, quelle nuove prodotte nel suo laboratorio poetico, quelle antiche tratte dalle Scritture e dalla innografia greca e latina. Sa che le parole trasfigurano e “transumanano”, ci trasformano e possono portarci al di là della nostra umana condizione».
L’appuntamento, organizzato da Fondazione il Fiore insieme a Opera di Santa Croce e Studio Teologico per laici di Santa Croce, rientra nelle iniziative che da tradizione la fondazione organizza in occasione delle festività pasquali.
Per ulteriori informazioni, Fondazione Il Fiore. Tel: 055 224774

Cristina di Gesù Crocifisso (Cristina di Lagopesole), laureata in Pedagogia con indirizzo filosofico, poeta sacro, innografo, omileta, scrittore di Filotee, esegeta ed ermeneuta delle Sacre Scritture, saggista; direttore della redazione lucana della Casa Editrice Piero Lacàita di Manduria dal 1985 al 2000; direttore del Centro Studi Giustino Fortunato di Rionero in Vulture (Pz) dal 1991 al 1999; membro del Centro Annali per uno studio
sociale della Basilicata di Rionero in Vulture (Pz) dal 1981 al 1986; socio onorario della Fondazione Federico II Hohenstaufen di Jesi, ha pubblicato trentatré libri e molti articoli su riviste e quotidiani nazionali ed esteri.
Collabora con: università straniere (Helsinki, Monaco, Avila – Universidad de la Mistica) e italiane; pontificie università; seminari pontifici; facoltà teologiche (Triveneto, Napoli); collegi dei Padri Gesuiti (Roma, Napoli);
diocesi italiane e straniere; Chiesa ortodossa (Rodi, Malta, Kalimnos, Napoli); custodia di Terra Santa; ordini monastici; comunità (Bose, San Leolino); accademie; fondazioni (Federico II, Toniolo); associazioni, società, centri studi, biblioteche, conservatori (Venezia, Barro); cenacoli letterari (Giubbe Rosse, Firenze).
Sulle sue opere - tradotte in latino liturgico e classico (S.E. Rev.ma Mons. G. Nazzàro ofm, Vescovo di Forma di Numidia e Vicario Apostolico di Aleppo dei Latini, già Custode di Terrasanta; Prof. T. Pekkanen, Università di Helsinki e di Jyvaskylà; Prof. M. Agosto, Università Lateranense - Città del Vaticano; Prof. W. Stroh, Università di Monaco); in greco liturgico, secondo ritmi innodici bizantini, classico e moderno (S.E. Rev.ma G. Zervós, Metropolita dell'Arcidiocesi ortodossa d'Italia e Malta ed Esarca per l'Europa Meridionale; Prof.ssa A . Merianou, filologa e poetessa, Atene-Rodi; Prof. M. Agosto); tedesco, inglese, francese, spagnolo, polacco, arabo, grecanico e musicate (utilizzando svariate forme musicali, da quelle arcaiche e gregoriane a quelle classiche) dal M° L. Menga,
docente di Prepolifonia e Musica medievale nel Conservatorio "B. Marcello" di Venezia; dal Prof. M. Agosto, laureato in filologia musicale bizantina a Heraklion di Creta e dai Padri A. Susca e G. Santolla o.s.b. dell' “Abbazia
Madonna della Scala" di Noci (BA) - hanno scritto critici illustri su quotidiani italiani ed esteri, su riviste specialistiche e ne hanno parlato in trasmissioni radio e televisive (Sgarbi Quotidiani, Sereno Variabile, A Sua Immagine). Innumerevoli i concerti eseguiti in Italia e all'estero.
Nella sua discografia compare: De Eucharistia, Canti liturgici d'Occidente e d'Oriente de I Piccoli Romei di San Michele Arcangelo. Dir. F. Mastroianni (Terni 2009; con G. Baroffio).
Conferisce in convegni e università, pronuncia Omelie e Inni Sacri nelle chiese, promuove incontri ecumenici, esercita il ministero della predicazione. Ha conseguito centoventicinque premi - tra cui sei nazionali sulla Pace - ed è presente in numerose antologie.
Vive in un eremo ai piedi del Sacro Monte del Carmelo e del castello federiciano di Lagopesole (Pz), luogo elettivo da cui ha tratto il nome distintivo, presso il quale ha elevato per grazia un santuario, consacrato e dedicato al Divin Crocifisso il 14 settembre 2001, meta di pellegrini, giardino di ascesi di incontro, di silenzio elianico.
Il 13 dicembre 2005, per mano di S.E. Rev.ma Mons. Agostino Superbo, Arcivescovo metropolita di Potenza - Muro Lucano – Marsico Nuovo, si è consacrata.

sezione musica standpoint - 18 marzo - Firenze

Lunedì 18 marzo 2013, ore 20.30 – Sezione Musica


Standpoint

Just Music Trio (Yuri Goloubev, basso, Fabrizio Spadea, chitarra; Roberto Olzer, piano jazz)

L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA - 14 marzo - Firenze


        ‘L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA’ DI PIRANDELLO: PROIEZIONE CON COMMENTO DI MARINO BIONDI
Giovedì 14 marzo al Lyceum Club Internazionale di Firenze la messa in onda Rai del 1970 dell’atto unico dello scrittore siciliano diretto da Scaparro e interpretato da Gassman e Di Napoli. Ingresso libero.

Messo in scena per la prima volta il 24 febbraio del 1922 al Teatro Manzoni di Milano, ‘L’uomo dal fiore in bocca’ è fra i testi teatrali più famosi di Luigi Pirandello (Agrigento 1867 – Roma 1936), premio Nobel per la Letteratura nel 1934.
La rappresentazione diretta da Maurizio Scaparro e interpretata da Vittorio Gassman e Gennaro di Napoli, che fu messa in onda dalla Rai il 10 dicembre 1970, sarà proiettata in dvd giovedì 14 marzo alle 17,30 al Lyceum Club Internazionale di Firenze (via Alfani 48), a ingresso libero. A commentarla interverrà Marino Biondi, professore di Storia della critica all’Università di Firenze.
Come molti si ricorderanno, si tratta di un dialogo ambientato nel caffè di una stazione fra un uomo che si sa condannato a morire e un avventore, un uomo qualsiasi che ha perso il treno. L’autore, anche in questo caso, trae il testo teatrale da una novella scritta anni prima e intitolata “La morte addosso”. Il protagonista infatti è un uomo malato di tumore (il fiore in bocca) che medita sul valore della vita, attento a coglierne ogni minimo particolare, insignificante agli occhi altrui ma prezioso per chi sa di essere vicino alla morte.
L’evento, organizzato dalla sezioni Letteratura e Sociale, presiedute rispettivamente da Enza Biagini e Mirka Sandiford, rientra nella rassegna “Gli anni Trenta al Lyceum di Firenze e i valori della contemporaneità” che ha avuto il sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e il patrocinio di Provincia, Comune e Quartiere 1.
Per informazioni, Mirka Sandiford, tel: 055-3249190

domenica 10 marzo 2013

ATTRAZIONE ESTATICA - 13 marzo - Lugano

L’evento ATTRAZIONE ESTATICA nasce in seno all’attuale esposizione LIGHTING_Days, bi-personale di Ela Franscella in arte/anagramma Elfa nel Sacral e Mya Lurgo. In particolar modo è complice della serie Polluzioni Tantriche realizzate da Mya durante questo primo periodo di LAB_Oratorium.
Polluzioni Tantriche è una serie di opere ispirate all'Arcano A.Z.F. più precisamente alla tecnica di trasmutazione sessuale nella coppia complementare: corpo femminile-anima maschile e corpo maschile-anima femminile.
La combinazione uomo-donna è ciò che consente il coito chimico, l'alchimia necessaria alla generazione dei Corpi Celesti necessaria all'evoluzione della specie.
Durante il Puro Atto Sessuale la coppia, consolidata e mai casuale, sublima la lussuria rinunciando volontariamente alla "caduta" e alla dispersione del reciproco seme, senza per questo rinunciare al piacere della condivisione, della cooperazione e del sentimento.
Questa cercata sublimazione, induce l'ascesa del Fuoco Sessuale in vapori sottili, i quali schiudono l'orifizio del canale midollare, mettendo in relazione il triveni, vicino al coccige, con la ghiandola pineale nel cervello.
Nella Copula Mistica questo fenomeno d’induzione elettrica produce nel carnale una componente universale e immateriale, quale valore aggiunto all'Atto in sé già piacevole. Proprio questo valore aggiunto è ciò che Mya Lurgo definisce Polluzione Tantrica.
Qui il termine polluzione (eiaculazione notturna involontaria) trascende la propria inconsapevole natura divenendo Dono Metafisico Riversato. Dono che all'improvviso - out of the blue - si fa presenza, rigenerazione, rinascita, resurrezione.
A(t)trazione Estatica è un’opera che esalta l’atto sessuale senza sfogo. Il desiderio è sublimato sino alla pura a(t)trazione: non soltanto attrazione, bensì trazione, trasporto, trascendenza.
Mya Lurgo Gallery
 
Piazza Riforma 9, 2° piano, vis-à-vis Municipio
CH-6900 Lugano, Switzerland
 
Orari Gallery:
dal Martedì al Venerdì 15.00 - 19.00 | Sabato 10.30 - 13.00