Pagine

venerdì 31 maggio 2013

MARIO MADIAI - 2 giugno - Firenze

SIMBOLI ART GALLERY
in collaborazione con
LIONS CLUB DISTRETTO 108 La - TOSCANA
è lieta di invitarla all'evento benefico
LIONS SOLIDARIETA' ARTE - MOSTRA PERSONALE DI MARIO MADIAI

VERNISSAGE: DOMENICA 2 GIUGNO 2013, ORE 18:00

Mostra visitabile fino al 12 giugno 2013
Orario: lunedì 16.30-20 e martedì-domenica 10-13 / 15-20
Catalogo in galleria - Ingresso libero 

SIMBOLI ART GALLERY
via di San Giuseppe, 6/r - 50122 FIRENZE
tel. +39 055 0502418 - cell. +39 349 1438941

giovedì 30 maggio 2013

FRANCO MAURO FRANCHI - 1 giugno - Impruneta

“Sogni Mediterranei”

FRANCO MAURO FRANCHI
 









mostra antologica di scultura

a cura di
Filippo Lotti

INAUGURAZIONE
sabato 1 giugno 2013 - ore 17.30

FIESOLE
Area Archeologica
Museo Civico Archeologico

Florence MUSIWA 2013 e 3° WA.RT Award for Art 2013 - 1 giugno - Impruneta

A Impruneta, nella Galleria IAC Impruneta Arte Contemporanea,
WA-Art Culture and Peoples, AGT Accademia Giardini del Tempo e PERSEO School di Firenze, in collaborazione con AIMC Associazione Internazionale Mosaicisti Contemporanei, i Comuni di Firenze, Pontassieve, Lastra a Signa e Impruneta insieme all’Associazione Art-Art propone:

Florence MUSIWA 2013 e 3° WA.RT Award for Art 2013


ARTISTI vari selezionati e invitati  da WA Art Culture and Peoples, AGT Accademia Giardini del Tempo, PERSEO School Jewelry Firenze

OSPITI in galleria: FRANCESCO CHIMIENTI e PAOLO STACCIOLI

INAUGURAZIONE:  Sabato 1 giugno 2013  ore 18,00

mercoledì 29 maggio 2013

BRUNO POLLACCI - 1-29 giugno - Pisa



"BRUNO POLLACCI: Come una piccola Woodstock...tra le Colline Pisane"

Questa esposizione di Fotografia e Fotografia "Creativa" di Bruno Pollacci, pittore, grafico, fotografo e Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa è dedicata al Festival del 1° Maggio tenutosi in una particolare tenuta agricola tra le colline di Fauglia, capace di offrire un'intera giornata di concerti in un'atmosfera varia, poetica, dalla speciale positività, ricca di presenze giovanili ma non solo, dallo spirito gioioso, e partecipativo, in un contesto naturalistico degno del miglior paesaggio toscano. Una calda atmosfera di festa, ma anche un'occasione per esprimere concetti di accoglienza, rispetto, responsabilità morale e sociale e solidarietà, visto che il ricavato dall'ingresso ad offerta era devoluto per una precisa causa di sostegno ed assistenza in un Paese africano in guerra, con gravissimi problemi. Una mostra dai molteplici aspetti, che coinvolgono la sfera emotiva ed esaltano l'energia della musica, dell'armonia tra le persone , tra le persone e gli animali e tra le persone e le cose. Alcune opere sono realizzate con interventi creativi di computer art, mentre altre sono fotografie convenzionali, in bianco/nero e colori, ma tutte vissute con forte partecipazione interiore, oltre che con esperienza espressiva artistica..

Luogo espositivo:
"Culture Club"
Piazza Sant'Omobono 27, Pisa

Apertura Mostra: Sabato 1° Giugno ore 18

dall' 1/06/2013 18:00 al 29/06/2013 24:00
 Orario:dalle 18 all'una di notte - Ingresso gratuito

Chiusura: 29 Giugno 2013
Per Informazioni:
Accademia d'Arte di Pisa: tel 050 531726 - 340 5558048
e-mail: brpollac@tin.it
Sito web: http://brunopollacci.jimdo.com

MilvioSodi - Paesaggi Interiori - 2 giugno - Cerlongo di Goito (MN)


martedì 28 maggio 2013

LiberFest2013 - 29-30 maggio - Oblate Firenze

LiberFest 2013

Mercoledì 29 Maggio ore 18.00
 Biblioteca delle Oblate "Altana II° piano"
 
Presentazione del programma di LiberFest 2013
con Paola Zannoner,
Marco Vichi, Erriquez,
La Scena Muta,
Associazione Allibratori,
 Vanni Santoni,
Flavia Piccinni,
Simona Baldanzi,
Leonardo Sacchetti.
 
 La 2° edizione di LiberFest è caratterizzata
da tre giorni di incontri, spettacoli, reading, musica ed altri appuntamenti
e coinvolge le scuole, le biblioteche e gli studenti degli Istituti Superiori
 e i luoghi d'incontro di Firenze e Scandicci attraverso il mezzo che le unisce: la tramvia...

Durante la manifestazione giovedì 30 maggio alle ore 16.00
presso il Teatro Studio di Scandicci:
premiazione della XIII edizione di Libernauta

Per informazioni e prenotazioni
Biblioteca delle Oblate
Via dell'Oriuolo 26 – Firenze
Tel. 055 2616 512 (da lunedì a venerdì 9-19, sabato 9-13)
Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

Nomadi - 29 maggio - Firenze

Il Presidente del Consiglio Comunale
Eugenio Giani
ha il piacere di invitare la S.V.
 
Mercoledì 29 maggio 2013 ore 17.00
 
Firenze, Palazzo Vecchio - Sala de’ Dugento
alla presentazione del libro:
 
IO VAGABONDO
50 ANNI DI VITA CON I NOMADI
 
Il Presidente del Consiglio Comunale consegnerà, come
premio alla carriera, il "Marzocco" di Firenze

Concerto - 30 maggio Casa di Dante - Firenze

Giovedì 30 Maggio 2013 , ore17,00

CONCERTO

Musiche di :

G.Puccini
F.Cilea
C.Debussy
G.Giordani
S.Donaudy
R.Strauss

Min Jung Kang , soprano
Kang Sung Chan , tenore
Yun Hwa Jung , pianoforte
 
Società delle Belle Arti
Circolo degli Artisti “Casa di Dante” - Firenze
Via Santa Margherita, 1 – 50122 Firenze
 

Archi- Tè - RiSguardi - 30 maggio 11 giugno - Firenze


lunedì 27 maggio 2013

Bacon e la condizione umana - 28 maggio - Firenze


Martedì 28 Maggio 2013 , ore 17,00


Per il ciclo di  
Incontri di Arte e Psicanalisi 2013
“ Il disagio della civiltà in alcuni Artisti del ‘900 ”

a cura della dott.ssa  Vania Ori

  “ Bacon e la condizione umana“

La Segreteria
Società delle Belle Arti
Circolo degli Artisti “Casa di Dante” - Firenze
Via Santa Margherita, 1 – 50122 Firenze

Laboratorio di Poesia - 29 maggio - Pisa

LABORATORIO DI POESIA
 LIB(e)rarsi alle PIAGGE a SMSbiblio


Mercoledì 29 Maggio alle ore 17.30 un nuovo suggestivo appuntamento alla Biblioteca Comunale con il Laboratorio “Lib(e)rarsi alle Piagge”.
La partecipazione è libera e gratuita per “tuffarsi” nel magico e profondo mare delle Parole.
Partendo da SMSbiblio si raggiungerà la vicina mostra di pitture e sculture di Milena Moriani, artista conosciuta in tutto il mondo.
Qui Alessandro Scarpellini, animerà un laboratorio interattivo in cui le parole incontreranno i colori e le forme della geniale pittrice/scultrice pisana.
Utilizzando una metodologia innovativa le opere parleranno… divenendo semi e possibilità per raccontare l’esistente e per raccontarsi.

---


Calendario dei prossimi incontri:

MERCOLEDI'  29 MAGGIO ore 17.30
Il silenzio e la percezione
Dentro e Fuori, Raccontare/Raccontarsi
Visita alla mostra di pitture e sculture di Milena Moriani con laboratorio interattivo al Centro SMS delle Piagge.
Campo di parole: semi per creare e scrivere, esplorare le molteplici realtà del mondo e dell’essere.
Incontro con la pittrice.


MERCOLEDI’ 12 GIUGNO ore 17.30
Letture da il Re inkiostro (Nick Cave) e il Re Lucertola (Jim Morrison), altre navigazioni
Dalla SMSbiblio alla riva del fiume.
La biblioteca di Babele e quella dell’SMS… guida creativa ai libri e a ciò che rivelano/nascondono.
Laboratorio: il gioco dello scassinatore nucleare (cut up)
Lo scherzo di Leopardi.
Visite inaspettate e letture ribelli di sogni segreti.



MERCOLEDI’ 19 GIUGNO ore 17.30
Sogni e segni
Letture varie e diverse di poesie d’oltre oceano e del mare nostro
Strane unioni e strani incontri… laboratorio interattivo di scrittura creativa
Altri percorsi di lettura


Per altre informazioni: Alessandro Scarpellini e Cinzia Davini: SMSbiblio tel. 0508669200 - 0508669217 -




SMSBiblio è presente anche su:

Facebook - https://www.facebook.com/pages/SMS-Biblio-Pisa/248350255245731
Google Plus - https://plus.google.com/102542227875585417444/posts
Twitter - https://twitter.com/SMSBiblioPisa

Bianca Vivarelli - Paesaggi di Luce - 1 -24 giugno - Firenze

La mostra si chiuderà il 24 giugno e può essere visitata 
in orario 11,00/13,00 - 16,30/19,30.
La galleria è chiusa la Domenica e il Lunedì mattina, 
salvo eventuali appuntamenti.

domenica 26 maggio 2013

CIGLIA BIANCHE – L’ANGELO BARBONE - 28 maggio, Firenze


 ‘CIGLIA BIANCHE – L’ANGELO BARBONE’: INCONTRO CON IL “SENZA FISSA DIMORA” MISTRAL
Il libro di Ornella Marmeggi viene presentato il 28 maggio alle Giubbe Rosse di Firenze da Andrea Mannucci e Luana Collacchioni. L’appuntamento, a ingresso libero, è organizzato dalla Fondazione il Fiore.

Un incontro che diventa l’occasione per “imparare a rispettare i ‘senza fissa dimora’”, “per vedere con sguardo rinnovato la marginalità”, ma anche “per confrontarsi con se stessi e col mondo”. La sensibile ma non retorica testimonianza di un’esperienza dopo la quale i cosiddetti “barboni” non saranno più percepibili come categoria astratta ma come persone a tutto tondo con loro specifici vissuti individuali.
Viene descritto così, nella prefazione di Luana Collacchioni, il libro ‘Ciglia bianche – l’angelo barbone’ di Ornella Marmeggi (Ed. Ecig, 2011) che grazie alla Fondazione il Fiore verrà presentato martedì 28 maggio, alle 17, presso il caffè storico letterario fiorentino “Le Giubbe Rosse” (piazza della Repubblica 13-14 r) nell’ambito degli “Incontri letterari”. Ad illustrare il volume, al cospetto dell’autrice, educatrice e pedagogista clinica, saranno il professor Andrea Mannucci e la dottoressa Luana Collacchioni del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia  dell’Università di Firenze. L’appuntamento, a ingresso libero, è coordinato da Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore. Al termine è previsto un buffet.
Il libro di Ornella Marmeggi nasce in effetti da un'esperienza in prima persona: un incontro con un “senza fissa dimora” che le salvò la vita e la guidò nella scoperta dell'essenzialità delle cose. Verità e magia si alternano nelle pagine del testo svelando una saggezza antica oggi inghiottita dalla frenesia della vita moderna. Uno spaccato autobiografico che rivela al lettore un vuoto interiore capace di condurre l'autrice alla soglia del suicidio, dal quale la salverà appunto il misterioso personaggio di nome Mistral, avvolto da un alone di poesia.
L'autrice si occupa da anni dello studio del fenomeno dei “senza fissa dimora” conducendo ricerche sul campo e scrivendo libri sull'argomento, fra cui ‘Chiocciole di strada’ (2006) e ‘Hotel a mille stelle’ (2009),  i cui proventi vengono devoluti in beneficenza. Collabora con l'Università di Firenze tenendo laboratori e seminari all'interno dei corsi del Professor Andrea Mannucci e sensibilizzando gli studenti su un fenomeno che rischia di sfuggire alle più attente politiche sociali.

Per ulteriori informazioni, Fondazione Il Fiore. Tel: 055 224774



Ornella Marmeggi, educatrice e pedagogista clinica, nata e vissuta per molti anni all’Isola d’Elba, risiede attualmente a Livorno. Laureata presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Firenze, da anni tiene seminari di studio nella stessa università sui “senza fissa dimora”, integrando il lavoro teorico con la pratica, conducendo gli studenti a fare conoscenza con queste persone.
L’autrice è impegnata quotidianamente nel sostenere e condividere questo mondo “altro” in tutte le sue manifestazioni. Ha pubblicato: ‘La nostra storia’ (1974), ‘Cenerentola con le ali’ (1998), ‘Chiocciole di strada’ (2006), ‘Hotel a mille stelle’ (2009).

sabato 25 maggio 2013

LABORATORIO “GIOCATTOLI... BESTIALI!” - 26 maggio - Firenze


OBLADI' MAGGIO 2013...
ANCHE LA DOMENICA!
 
LABORATORIO “GIOCATTOLI... BESTIALI!”
 
DOMENICA 26 ORE 15.30
 
Divertiamoci ad inventare e costruire
 giocattoli e piccoli accessori per gli animali!
 Da Annie De Vries – Ilja Walraven
 
Il mio elefante sa fare quasi tutto, Lemniscaat.

 
Per famiglie con bambini dai 5 anni.
 
A cura dell'Associazione culturale Allibratori.
Tutte le iniziative sono gratuite su prenotazione
Per informazioni e prenotazioni
Biblioteca delle Oblate
Via dell'Oriuolo 26 – Firenze
Tel. 055 2616 512 (da lunedì a venerdì 9-19, sabato 9-13)

venerdì 24 maggio 2013

XX anniversario dell’attentato dei Georgofili - 26 maggio - Firenze

Il Comune di Firenze,
La Soprintendenza  Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico e
Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze,
La Galleria degli Uffizi,
Friends of Florence,
L’Associazione tra i Familiari delle Vittime della Strage di Via dei Georgofili

In occasione del XX anniversario dell’attentato dei Georgofili

invitano la S.V.
 alla presentazione della scultura di Roberto Barni

I passi d’oro 
 
Domenica 26 Maggio 2013, ore 12
Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento

Interventi
Pietro Grasso, Presidente del Senato della Repubblica
Cristina Acidini, Soprintendente per il Patrimonio Storico, Artistico e Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze
Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Comunale di Firenze
Antonio Natali, Direttore della Galleria degli Uffizi
Simonetta Brandolini d’Adda, Presidente Friends of  Florence
 Giovanna Maggiani Chelli, Presidente dell’Associazione tra i Familiari delle Vittime della Strage di Via dei Georgofili.
Roberto Barni, Autore della scultura

Seguirà lo scoprimento della scultura

Ingresso Libero fino a esaurimento posti

L'Arte e la scuola che non c'è - Ilario Lupperini - 22 maggio 5 giugno - Pisa

LICEO ARTISTICO "F. RUSSOLI" DI PISA E CASCINA 
sede di Pisa

Da Mercoledì 22 maggio fino al 5 giugno presso il Centro Espositivo San Michele degli Scalzi SMS 
in via delle Piagge a Pisa, si svolgerà un importante evento espositivo degli insegnanti artisti del Liceo Artistico F. Russoli delle scuole di Pisa e Cascina.

- 22 maggio ore 17 inaugurazione della mostra
- 3 giugno ore 18, presentazione del libro "L'Arte e la scuola che non c'è" di Ilario Luperini
- 4 giugno, giornata della creatività con i ragazzi del Russoli di Pisa e di Cascina

Gli insegnanti che parteciperanno con proprie opere inedite sono i Prof.:
Patrizia Baldacci
Roberto Brunetti
Massimo Crivello
Daniele Dinelli
Aldo Filippi
David Giroldini
Sergio Lami
Roberto Martini
Valerio Mezzetti
Ivana Niccolai
Giovanni Pazzini
Alberto Scattolin
Paola Tiné 
Massimo Villani

Testo introduttivo di Ilario Luperini

Uno dei cardini della scuola artistica non può che essere lo sviluppo della creatività attraverso l'offerta agli studenti di occasioni utili a coltivare e arricchire le loro attitudini. Non insegnare l'arte, ma costruire con continuità momenti di riflessione che consentano l'acquisizione di modalità di pensiero e strumenti espressivi sempre più ampi e approfonditi. Quella capacità che molti anni fa ebbi a definire manualità colta, espressione entrata nel lessico comune. Niente di meglio, dunque, dell'esposizione di opere dei loro insegnanti artisti per indurre gli studenti a confrontarsi con una creatività che scaturisce da un ampio bagaglio di conoscenze, di competenze e di abilità. In questa mostra è proprio così: tredici personalità diverse, con linguaggi originali costruiti negli anni sulla base di raffinate ricerche sulle tecniche e sulle forme, si offrono non tanto come modelli, ma come stimoli al confronto. Dalle tecniche più tradizionali della scultura, della pittura e della grafica all'elaborazione elettronica dell'immagine. Da un realismo - ora di origine espressionista ora minuzioso nei dettagli e nelle soluzioni compositive - all'indeterminatezza di immagini sfuocate evocatrici di pensieri più che di suggestioni.
Difficile entrare nel dettaglio dei singoli artisti in questo breve spazio, anche se il poterlo fare sarebbe un esercizio interessante e utile. Forse in un'altra occasione.
Per ora una constatazione generale: in tutti si nota una forte verve creativa, raffinata attenzione tecnica, profonda capacità di andare oltre ogni stereotipo, verso un'assoluta originalità di linguaggio.
Tornano in mente lontani modelli di scuole artistiche in cui la manualità, il lavoro artigianale, la genialità, la conoscenza della storia e l'esperienza del quotidiano si integravano per creare prodotti d'eccellenza. Da lì scaturì l'ineguagliabile modello degli anni venti e trenta del novecento in Germania e, dopo la seconda guerra, il made in italy che lanciò il nostro paese ben oltre i suoi confini.
Modelli ed esperienze superate? Mah...!

Ilario Luperini

Anpilandia - 25-26 maggio - Ponte a Mensola

9° edizione ANPILANDIA

25 e 26 maggio a Ponte a Mensola
Festa delle Aree Naturali Protette del torrente Mensola e Monte Ceceri
 
Inaugurazione  del "Sentiero degli Scalpellini " di Settignano
sabato 25 maggio 2013 alle ore 10:00

e poi la Terra - Luca Canavicchio - 25 maggio 23 giugno - Prato


giovedì 23 maggio 2013

mercoledì 22 maggio 2013

Arturo Carmassi - 25 maggio -26 giugno - Pontedera

Arturo Carmassi. Personale
Sede: Galleria Liba, Pontedera (PI)
Periodo espositivo: 25 maggio – 26 giugno 2013
Inaugurazione: 25 maggio 2013 ore 18;30
Indirizzo: Via G.Bruno, 9 56025 Pontedera (PI)
Aperto: giovedì, venerdì, sabato
Orario: dalle 17.00 alle 19.30
Ingresso: gratuito
Informazioni: 3472320947
Sito Web: www.gallerialiba.com
e-mail: libarte@tiscali.it



Galleria Liba - Pontedera (Pisa)



25 maggio – 27 giugno 2013

Inaugurazione: sabato 25 maggio ore 18.30

Inaugura il prossimo 25 maggio alla Galleria Liba di Pontedera la personale di Arturo Carmassi
sintesi inedita della sua produzione degli anni duemila.
Pittore, scultore, incisore nella sua lunga e feconda carriera Carmassi ha scandito la sua ricerca
artistica con coraggiosi testa-coda stilistici sperimentando la forma, il colore, la materia in ogni
possibile incarnazione, dal primo, luminoso, astrattismo fino ai cicli di quadri-collages dell’ultimo

COLLAGES
Le tele in mostra provengono da suite il cui titolo sembra ispirarsi alla materia di cui sono composte:
pagine di fumetti disneyani per  BANDAPATABITTE, spartiti musicali dove si rincorrono le note per
SERENATA, ma Carmassi non sembra interessato al prodotto che rielabora di per se, non è alla ricerca di un simbolo per esprimere le contraddizioni della contemporaneità come nell’arte pop; visti da lontano questi quadri nascondono perfettamente la materia che li compone, i minuscoli frammenti di riviste e giornali manipolati dalle mani dell’artista, compressi, schiacciati, strappati o semplicemente sovrapposti sembrano animati da un’interna vibrazione, danno un senso di armonia, creano curiosi e intensi effetti di luce e di spazio. Massimo esempio di questa tecnica è il ciclo denominato DESERTO: piccoli frammenti di comuni pagine di quotidiano, i caratteri neri e puntuti degli articoli che uniti formano uno spazio in movimento, linee e giochi di luce che evocano dune di sabbia, brulle colline di parole stampate battute dal vento.
Dopo aver interpretato le suggestioni delle avanguardie novecentesche con piglio da outsider, con queste opere Carmassi sembra volersi costringere alla semplicità, a un mezzo espressivo che richiama i giochi dell’infanzia, alla povertà di un materiale comune e quotidiano. Eppure i suoi collage non sono scomposti ne sperimentali, si percepisce la sicurezza del Maestro: la sapiente ricerca di un equilibrio, di una forma definita, di una luminosità nuova e vibrante.

Arturo Carmassi è nato a Lucca nel 1925, nei primi anni ’30 si trasferisce a Torino dove frequenta
l’Accademia Albertina. Fortemente influenzato dal cubismo e dal concretismo astratto esordisce nel 1946 alla  Mostra Nazionale del bianco e del nero.  Dalla fine degli anni ’40 l’artista si afferma con mostre personali in alcune gallerie torinesi con buon esito da parte della critica che gli favorirà l’incontro successivo con alcune delle più grandi espressioni artistiche di allora e la collaborazione con la prestigiosa Galleria 
Negli anni ’50 si dedica con particolare interesse alla scultura realizzando opere di grandi dimensioni
alcune delle quali esposte in una sala a lui dedicata alla Biennale di Venezia del 1962.
Nella seconda metà degli anni ’70 realizza un corpus importante di litografie e incisioni che verranno
raccolte nel journal perpétuel o le possibilità del segno e saranno esposte in vari musei in Europa e Brasile.
Dopo la pubblicazione di significative monografie (tra le quali quella di Giovanni M. Accame del 1980) viene considerato come uno degli artisti di riferimento nel panorama culturale internazionale. Da allora ha esposto in Musei e istituti culturali in Europa e America. Attualmente vive e lavora a Torre di Fucecchio.
Con quest’esposizione la Galleria Liba conferma la sua vocazione al contemporaneo e rinnova, in
collaborazione con il Comune di Pontedera che ha concesso il patrocinio all’iniziativa, il suo impegno  nell’offrire al territorio uno spazio d’arte in grado di attrarre artisti di grande importanza e rilevanza nel panorama nazionale e internazionale.

LIBA
Via G. Bruno 9 - 56025 Pontedera (PI)
Tel. 3472320947 - Fax 0587 684513
e-mail: libarte@tiscali.it
www.gallerialiba.com

martedì 21 maggio 2013

IL GIARDINO DELL’ANIMA - DI ALESSANDRA MALQUORI 23 maggio - Lyceum Firenze

AL LYCEUM DI FIRENZE SI PARLA DEL LIBRO ‘IL GIARDINO DELL’ANIMA’ DI ALESSANDRA MALQUORI
Lo illustrano il direttore degli Uffizi Antonio Natali e la storica dell’arte Ada Labriola il 23 maggio a Palazzo Giugni alla presenza dell’autrice. Ingresso libero.
 
Il volume ‘Il Giardino dell’anima – ascesi e propaganda nelle Tebaidi fiorentine del Quattrocento’ (Ed. Centro Di, 2012, collana “Gli Uffizi – studi e ricerche”) di Alessandra Malquori, docente a contratto di Iconografia e Iconologia all’Università di Firenze, verrà presentato giovedì 23 maggio, ore 17,30, al Lyceum Club Internazionale di Firenze (via Alfani 48).
A parlarne con l’autrice in una sorta di conferenza-intervista saranno Ada Labriola, storica dell’arte specialista di pittura e miniatura toscane dal Duecento al Quattrocento, e Antonio Natali, direttore della Galleria degli Uffizi e curatore della collana in cui il libro è stato pubblicato.  L’evento, organizzato dalla sezione Arte del Lyceum fiorentino presieduta da Aurora Nomellini, è a ingresso libero.
Le Tebaidi, dipinti chiamati così perché raffigurano il deserto presso Tebe in Egitto dove si tramandava fossero vissuti santi e anacoreti in solitudine, appartengono a un singolare genere figurativo che conobbe una significativa fortuna nel Quattrocento. In un paesaggio idealizzato, dalle forti valenze simboliche, santi, monaci ed eremiti danno vita a brevi storie in un susseguirsi di piccole scene.
In questo studio Alessandra Malquori analizza in maniera accurata l'iconografia di queste opere affascinanti e inconsuete, attingendo alla letteratura patristica greca e latina e indagando sul rapporto tra testo e immagine per la serie di dipinti su tavola e pitture murali realizzati in Toscana e in Oriente tra il XIII e il XV secolo.
Le attività del Lyceum Club Internazionale di Firenze hanno il sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Per informazioni, Mirka Sandiford, tel.: 055-3249190



Alessandra Malquori
Laureatasi a Firenze, ha conseguito il Perfezionamento in Storia dell’Arte presso la Scuola Normale Superiore di Pisa (1998); è stata Frances A. Yates Fellow al Warburg Institute di Londra (1994), Francesco De Dombrowski Fellow a Villa I Tatti, The Harvard Center for Italian Renaissance Studies (1999-2000) e borsista presso il Kunsthistorisches Institut di Firenze (2002-2004). Ha al suo attivo partecipazioni a mostre, convegni,  numerose pubblicazioni di articoli e il volume «Tempo d’aversità». Gli affreschi dell’altana di Palazzo Rucellai (Olschki, 1993). Attualmente è docente a contratto di Iconografia e Iconologia presso l’Università degli Studi di Firenze.

Ada Labriola
Ada Labriola si è laureata e poi specializzata in Storia dell’Arte Medievale e Moderna presso l’Università di Firenze, ed è una specialista di pittura e miniatura toscane dal Duecento al Quattrocento. Fa parte del “Corpus della Pittura Fiorentina”, il progetto di ricerca e di pubblicazione di volumi dedicati alla pittura fiorentina del Medioevo, diretto fino al 2012 dal Professor Miklós Boskovits, con sede presso l’Istituto Germanico di Storia dell’Arte di Firenze. Ha collaborato alla preparazione di cataloghi di musei italiani e stranieri, tra cui i cataloghi dei dipinti fiorentini e senesi del Lindenau-Museum di Altenburg in Germania (pubblicati nel 2005 e nel 2008), e quello dei dipinti della Galleria dell’Accademia a Firenze (2003). Nell’ambito del progetto “La Città degli Uffizi” diretto da Antonio Natali, ha curato la mostra Beato Angelico a Pontassieve. Dipinti e sculture del Rinascimento fiorentino, tenutasi nel 2010 a Pontassieve. E’ membro della “Società di Storia della Miniatura” e ha partecipato a Convegni Internazionali di Studio dedicati al tema della illustrazione libraria. Negli ultimi anni ha curato la sezione dedicata ai manoscritti miniati in diverse mostre fiorentine, tra cui le più recenti nella Galleria degli Uffizi: L’eredità di Giotto. Arte a Firenze 1340-1375 (2008) e Bagliori dorati. Il Gotico Internazionale a Firenze 1375-1440 (2012).

Antonio Natali
È direttore della Galleria degli Uffizi dal 2006. Dal 2000 al 2010 ha avuto contratti d’insegnamento in Museologia all’Università degli Studi di Perugia. Nel 2006 è risultato idoneo al Concorso bandito dal Politecnico di Milano per professore ordinario di Storia dell’arte moderna. Studia soprattutto argomenti di scultura e di pittura del Quattrocento e del Cinquecento toscano. Ha curato mostre d’artisti contemporanei.
Fra i libri pubblicati: La Bibbia in bottega, 1991 (raccolta di saggi d’iconologia); La piscina di Betsaida, 1995 (raccolta di saggi di filologia e d’iconologia); L’umanesimo di Michelozzo, 1996; Andrea del Sarto. Maestro della ‘maniera moderna’, 1998; Leonardo. Il giardino di delizie, 2002; Rosso Fiorentino. Leggiadra maniera e terribilità di cose stravaganti, 2006; Il Teatro di Niobe. La rinascita agli Uffizi d’una sala regia, 2007.
Fra le mostre curate: L’officina della maniera, Firenze 1996; Leonardo e il mito di Leda, Vinci 2001; La Madonna della gatta di Federico Barocci, Firenze 2003; Jacopo da Empoli, Empoli 2004; El pan de los ángeles, Madrid e Barcellona 2008; Painting the Italian Landscape. Views from the Uffizi, Sei musei americani 2008-2009; The Genres of Painting: Landscape, Still Life and Portrait Paintings, Beijing e Wuhan 2010; Bronzino. Pittore e poeta alla corte dei Medici, Firenze 2010.

sabato 18 maggio 2013

Dal Fascismo alla Liberazione - Simone Neri Serneri 20 maggio - Firenze

Appuntamenti con.....1 ora sulla storia di Firenze

alla Sala Colombaria ore 18.00

ciclo di incontri annuali promossodall'Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze e dall'Università di Firenze.Gli incontri, sono tenuti da docenti universitari, che mirano ad avvicinare studenti e cittadini ad una serie di temi di grande interesse culturale e di attualità. Lo scopo è di fornire conoscenze, ma anche strumenti critici per una migliore comprensione del passato e della contemporaneità.
 
20 maggio
Dal Fascismo alla Liberazione
con proiezione di un filmato sulla liberazione di Firenze
a cura di Simone Neri Serneri
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disbonibili.
Biblioteca delle Oblate
via dell'Oriuolo 26 Firenze
tel: 055/2616512

giovedì 16 maggio 2013

PRENDI PARTE ALL’ARTE - 18-19 maggio - Firenze

PALAZZO STROZZI ALLE OBLATE
PRENDI PARTE ALL’ARTE
Sabato 18 Maggio ore 10,30
Come riesce un'opera d'arte a raccontare le emozioni e le sensazioni senza usare le parole?
Un laboratorio per scoprire insieme il linguaggio dell'arte contemporanea.
Per ragazzi dai 6 a 12 anni.
A cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Palazzo Strozzi.
 
*****
OBLADI'. Il Sabato dei bambini e delle famiglie alle Oblate
Sabato 18 Maggio ore 16,30
LETTURA ANIMATA AD ALTA VOCE “GIOVANNI SEMPRE GIOVANE”
 
Festeggiamo i 700 anni di Giovanni Boccaccio immergendoci
 nel gusto sempre verde delle novelle del
Decameron

e interagendo con le bizzarre e divertenti trovate di
Calandrino, Chichibio e altri fantasiosi e immortali personaggi.
 
Per bambini dai 7 ai 10 anni
 a cura dell'Associazione culturale Allibratori.
 
*****
Domenica 19 Maggio ore  15,30
“Chicco Bu alla scoperta delle Oblate”
Il galletto Chicco Bu ti accompagna in un percorso a tappe nell'ex Convento delle Oblate.
 
Per bambini dagli 8 ai 10 anni.
a cura di Associazione Libri Liberi –Teatrosfera
 
Per partecipare è necessaria la prenotazione
 Tel. 055 2616512
 
Biblioteca delle Oblate
Via dell'Oriuolo26 – Firenze

Linea Spazio Arte Contemporanea - 18 maggio - 15 giugno - Firenze


 



Inaugurazione / Opening Reception

18 maggio 2013 - ore 18 / May 18th 2013 - 6pm

ingresso libero / free entrance

Angelina Herrera
Coordinatore Generale Eventi e Responsabile Organizzativo
Florence Biennale / LINEA Spazio Arte Contemporanea 
www.spaziolinea.org

mercoledì 15 maggio 2013

martedì 14 maggio 2013

SKIM -Across the mirror - 17 maggio 29 giugno - Prato

Skim
Across the mirror
L’insensata e tranquilla bellezza della materia

17.05.2013 - 29.06.2013

Inaugurazione Venerdi 17 maggio ore 19.00
piazza san marco,13
presso la galleria Lato Prato


            L’apologia del colore, il fascino dell’espressione e l’esuberanza delle forme e della materia emergono con forza e vitalità nell’opera di Skim, ospite per la prima volta alla Galleria Lato di Prato.
            Un viaggio visionario e underground, una morfologia espressiva capace di unire in sé volgarizzamenti culturali e umanesimi futuribili, attraverso un flusso di coscienza giovane e dinamico. Un occhio artistico attento e vivo, privo di inibizioni culturali, teso a raccontare il mondo fra monologhi interiori e visuali fantastiche, filtrando concettualmente e visivamente i segni e i codici del contemporaneo.
L’esposizione, che si offre in tutta la sua spontaneità e immediatezza all’occhio dello spettatore, è un percorso estemporaneo di riqualificazione estetica ed espressiva, in grado di superare i confini comunicativi dell’arte contemporanea, oltrepassando canoni e generi. L’impulso artistico si unisce alla creatività e alla percezione estetica del mondo; la tela scompare in virtù della plasticità della materia; l’impatto visivo denso di stimolazioni diviene specchio ermeneutico. Forma e fisicità prendono vita e raccolgono eredità immortali, facendo dell’underground un’arte di coscienza e d’espressione, dove gli oggetti quotidiani divengono un concetti comunicativi universali, in un continuum spazio-temporale che nega i divari fra universalità e individualità, in una totale apertura interpretativa, in relazione alle sintesi e alle aporie della cultura e dell’arte postmoderna. 
Laura Monaldi